Ogni volta che iniziamo qualcosa di nuovo,  conosciamo una persona nuova o avviamo un nuovo progetto, la nostra mente si mette in modalità “principiante”. Hai presente quella sensazione? Siamo ricettivi ed entusiasti! E’ ormai assodato che rafforzare la mentalità da principiante apre ad una sorta di crescita permanente, a nuove opportunità di apprendimento continuo. Infatti, […]

Ogni volta che iniziamo qualcosa di nuovo,  conosciamo una persona nuova o avviamo un nuovo progetto, la nostra mente si mette in modalità “principiante”. Hai presente quella sensazione? Siamo ricettivi ed entusiasti!

E’ ormai assodato che rafforzare la mentalità da principiante apre ad una sorta di crescita permanente, a nuove opportunità di apprendimento continuo. Infatti, “essere principianti” non significa per forza che stiamo facendo qualcosa per la primissima volta, ma può diventare ed essere una scelta di approccio e di visione delle cose.

“Sii disposta ad essere principiante ogni singola mattina.”

Il principiante in quanto tale, segue una strada nuova, che significa non fare sempre le stesse cose,  sempre nello stesso modo e scegliere di non seguire la via abituale. Nuova strada, nuovi risultati.

Avere il mindset del principiante ci incoraggia a considerare una nuova prospettiva, senza respingere o svalutare la nostra conoscenze pregresse. Significa avere una mente aperta su come applicare la nostra esperienza ad ogni situazione.

C’è un altro aspetto molto interessante della mente del principiante: aiuta a rallentare e a riportarci nel momento presente, perché quando siamo immersi nel nuovo abbiamo una maggior consapevolezza di ciò che sta accadendo in quel preciso momento.

Hai presente quando per anni facciamo lo stesso tragitto casa-lavoro? Quante volte ci capita di fare la strada che conosciamo senza neanche accorgici di come siamo arrivati a destinazione? Ecco, di sicuro in quel momento non eravamo consapevoli e tanto meno nel qui e ora. Ma cosa succederebbe se ogni giorno fossimo costretti a cambiare strada per arrivare a casa o al lavoro?

A questo punto si è capito che essere principianti non si limita solo a descrivere quando iniziamo qualcosa di totalmente nuovo per la prima volta. Ma è più una questione di mentalità, di atteggiamento e di piccole scelte anche quotidiane.

Come rafforzare la mentalità da principiante

Poiché il nuovo inizio per eccellenza è ogni nuovo giorno, possiamo iniziare ogni mattina prendendo un primo respiro profondo consapevole. Naturalmente ci sono tante altre cose che possiamo fare!

Ecco allora qualche consiglio da mettere in pratica se vogliamo rafforzare e allenare il mindset da principiante e arricchire la nostra crescita personale:

1. Tornare alle basi di qualcosa di cui ci sentiamo esperti. Questo ci permette davvero di cambiare prospettiva e arricchire ulteriormente qualcosa in cui ci credevamo “arrivati” e che davamo per scontato. Non solo, ci permette di rafforzare le nostre fondamenta o di “aggiornare” le nostre credenze. 

2. Riprendere qualcosa che abbiamo abbandonato portandolo avanti con un nuovo approccio.

3. Viaggiare! Vedere posti nuovi o tornare nei posti dove siamo già stati e guardarli con occhi diversi. Ottimo modo per sentirci principianti!

4. Percorrere strade nuove. Questa è una di quelle cose che si può fare quotidianamente, scegliendo di fare un nuovo percorso rispetto al solito. 

5. Ascoltare nuova musica o scegliere letture che di solito scartiamo. A mio avviso, qui si che ci si mette davvero alla prova!

6. Imparare qualcosa di nuovo. La più ovvia, ma non così scontata! Potrebbe essere anche semplicemente imparare una nuova ricetta.

Yoga principianti e principianti con lo yoga

Qui mi rivolgo alle persone che si ritrovano in una delle seguenti situazioni attuali:

  1. Hai appena iniziato a fare yoga
  2. Facevi yoga e ora hai smesso
  3. Fai yoga da tanto tempo 

Il mindset del principiante vale nella quotidianità, nelle relazioni, nella carriera e nella tua pratica yoga.

Mantenere una mentalità da principianti sul tappetino serve a ricordare che lo yoga non si esaurisce nelle posture fisiche, ma che ogni volta che si pratica si sta apprendendo qualcosa di nuovo da portare anche fuori dal tappetino stesso. Quando nello yoga siamo disposti a diventare e rimanere studenti, non stiamo rinforzando solo i nostri muscoli e la nostra forza fisica, stiamo crescendo.

Tornare principianti, tornare alle basi, quando si pratica yoga anche da tanto tempo, ci aiuta a trarre tutti i vantaggi delle mentalità aperta ed entusiasta del principiante, ci aiuta ad avanzare nella pratica e anche a portare nuove prospettive ed entusiasmo anche nella vita di tutti giorni. 

| Potrebbe interessarti anche: Yoga per principianti, la guida per iniziare.|

Possiamo tornare alle basi della nostra pratica yoga, introducendo di tanto in tanto alcune sequenze e posture di base, che magari abbiamo abbandonato da un po’ in favore di posture ed esercizi più avanzati. Possiamo tornare alla basi della nostra pratica yoga anche ponendoci tre domande quando siamo sul tappetino:

Da dove posso ricominciare?
Come posso rimanere un principiante?
Quali abitudini mi aiutano a farlo?

Video sequenza yoga principianti

Nel video qui sotto, ho preparato una classe per principianti. Si tratta di un flow di saluti al sole della durata di circa 20 minuti. Questa lezione include una semplice sequenza di riscaldamento, alcune modifiche per i nuovi yogi e una parte dedicata a fare esperienza con il respiro. 

E’ quindi una lezione perfetta per principianti: per coloro che hanno appena iniziato a praticare, e per chi vuole tornare alle basi e rafforzarle, per vedere le cose sotto una nuova prospettiva o semplicemente per avere la sensazione di tornare a casa e assaporare una pratica tanto semplice quanto benefica per corpo e mente.

Buona pratica!