mangiare vegan a lubiana
LIFESTYLE

Lubiana: weekend vegan nella terra dei draghi e dei ponti

Come di consueto dopo ogni viaggio, eccomi con la recensione di un’altra bellissima città europea: Lubiana o Ljubljana. 

La capitale della Slovenia è stata la meta perfetta per il ponte del primo novembre. Non si sente parlare spesso di Lubiana e in qualche modo è uno dei quei posti che nell’immaginario collettivo risulta un po’ misterioso. Città balcanica sulla carta, ma dove si respira più che altro un’atmosfera Mittel Europea, un’influenza (quella austriaca) che emerge forte e chiara nell’architettura e nello spirito della città.

Cosa fare e cosa vedere a Lubiana

Nella mia esperienza personale, ho notato che negli ultimi anni sta cambiando moltissimo l’immagine e la percezione che abbiamo dell’Est Europa. Finalmente stiamo riscoprendo posti così vicini a noi a livello territoriale e che invece sono stati tanto lontani a livello culturale e sociale per troppo tempo. Lubiana non fa eccezione! A solo un’oretta in macchina da Trieste, questa città ti accoglie nella sua educata riservatezza, offrendoti uno scorcio di quell’atmosfera risorgimentale alla “Principessa Sissi”. C’è anche chi la definisce una piccola Vienna, circondata da un paesaggio naturale peculiarissimo.

Se si visita Lubiana infatti, non si può non andare ad esplorare anche i dintorni. E mi riferisco in particolare al Lago di Bled, il lago di origine glaciale delle Alpi Giulie (ed è subito Heidi lifestyle) e alle grotte di Pustumia, le grotte più grandi d’Europa!

Ecco in breve cosa abbiamo visto a Lubiana in due giorni pieni, partendo giovedì mattina e tornando sabato dopo pranzo:

  • Giretto della città lungo il fiume, tra le vie con i negozietti, il mercato e i famosi ponti di Lubiana.
  • Il castello della città con passeggiata annessa per arrivarci
  • Il Museo dell’illusione
  • Le grotte di Pustumia

Cibo vegan a Lubiana: cosa e come ho mangiato

Lo ammetto. Durante l’Erasmus, nel lontano 2007, la mia coinquilina slovena era vegetariana. E così anche alcune delle sue amiche che erano venute a trovarla. Quindi, nonostante la cucina dell’est sia notoriamente ricca di piatti a base di carne, sono partita armata di un buon bagaglio di speranza. Prima però ho fatto delle ricerche che hanno dato credito a quello che speravo 🙂

cucina vegan a lubiana

Di fatti anche se i sapori della Slovenia sono per tradizione legati ai piatti di carne, anche i vegetariani e i vegani non hanno difficoltà a mangiare piatti gustosi e rivisitati. La Slovenia è una terra di produzioni locali di cereali, frutta e verdura freschi. Esistono ottimi ristoranti vegan e praticamente tutti i locali hanno offerte e opzioni vegetariane e vegane. Starò per dire un’eresia, ma ad oggi Lubiana è il luogo in cui ho mangiato il sushi vegano più buono che abbia mai assaggiato (compreso quello in Giappone). Ma andiamo con ordine.

Colazione vegan a Lubiana 

Per la colazione è stato facilissimo. Alloggiavo in un hotel in cui era servita una colazione internazionale davvero ricca e per tutti i regimi alimentari. Oltre al mio amatissimo filter coffee macchiato con latte di soia, mangiavo pane multicereali con marmellata, frutta fresca di stagione e frutta secca.

Pranzo vegano a Lubiana

Alla fine abbiamo fatto un solo vero pranzo a Lubiana, in quanto il primo giorno siamo arrivati alla sera e il terzo giorno eravamo a Postumia. Finita la visita al castello siamo andati in uno dei tanti ristorantini (il posto si chiama Kolovratu) che ci sono in centro e io ho ordinato un risotto con ceci e lenticchie. Visto che il mio fidanzato è onnivoro, abbiamo scelto un locale che andasse bene ad entrambi, ma in realtà il centro è ricco di locali che fanno cucina totalmente vegetariana e vegana 😍.

 

Cosa ho mangiato a cena a Lubiana

Con rammarico non ho mangiato dove avrei voluto. Nel senso che abbiamo cercato di prenotare in due ristoranti sloveni consigliati su TripAdvisor ma erano sempre al completo. La prima cena è stata quindi un po’ “di fortuna”. Siamo andati a cena piuttosto tardi per gli standard sloveni e quindi abbiamo dovuto ripiegare per un locale che faceva sia aperitivo sia cena sul lungo fiume. Io ho preso un burrito veg. Sì lo so, un burrito a Lubiana. Ma davvero i locali erano tutti pieni!! Che può essere negativo se sei in giro affamato e non riesci a trovare un tavolo per cenare, ma che ha anche il suo lato positivo perché ti trovi una città viva e giovane.

La seconda sera siamo andati a mangiare in un ristorante giapponese vicino al Museum of Illusion, il Sushimama. Ho ordinato una zuppa di verdure e il sushi vegan, che come si vede dalla foto qui sotto era davvero ricco e con ingredienti diversi dal solito.

zuppa giapponese verdure

 

sushi vegano a lubiana

 

Un aspetto che non ho approfondito sono stati i dolci e il cioccolato. In centro si trovano moltissime pasticcerie e cioccolaterie, tanto che dopo cena si possono vedere le persone comprare un dolce in uno di questi negozi per poi mangiarlo a passeggio sul lungo fiume. mangiare vegan a lubiana

Mi è piaciuta Lubiana e la consiglierei? Assolutamente sì! Ideale per un weekend o da inserire in un tour più ampio della Slovenia. Un luogo ricco di storia, eleganza, bellezza e gentilezza del persone del posto e dove si è liberi di mangiare quello che si desidera senza problemi. A Lubiana potrai scoprire una tradizionale cucina slovena, che fa l’occhiolino e un sorriso all’alimentazione vegana.

P.S. La foto qui a lato è stata scattata lungo il sentiero che porta dal centro città al castello di Lubiana. 😉

 

Previous Post Next Post

You Might Also Like