ricetta salsa tahina e cotoletta di soia
MANGIARE VEG

La schiscetta vegana: cotoletta veg e insalata con salsa tahina

Amici vegani e non, ecco la nuova ricetta per una favolosa schiscetta vegana e veloce. Insomma un’altra soluzione alimentare sana per persone che non hanno tempo di cucinare.

Gli ingredienti principali di questa schiscetta vegana sono due:

  1. Una cotoletta di soia Vegamo
  2. La salsa tahina 

Partendo dal presupposto che non amo tantissimo cotolette e surrogati del genere confezionati, devo dire che in questo caso la cotoletta ha fatto la sua parte nel pranzo al sacco. Oltre ad essere buona e nutriente, manco a dirlo è velocissima da preparare. Puoi infatti cuocerla qualche minuto in padella o per i più temerari anche al forno microonde.  Ma veniamo subito al procedimento.

La preparazione della schiscetta vegana e veloce della settimana

Cosa c’è nel lunchbox

  1. Una cotoletta veg di soia
  2. Insalata e pomodori cuori di bue
  3. Misto di semi
  4. Salsa tahina 
  5. Una pera williams 

Tempo totale impiegato:  13 minuti

Preparazione:

  • Ho fatto saltare in padella tre minuti la cotoletta vegana di soia
  • Dopo aver lavato l’insalata e i pomodori li ho tagliati e uniti con il misto di semi (di solito uso il misto semi Ecor)
  • Il condimento forte per l’insalata e che adoro: la salsa tahina. Di solito unisco la salsa tahina acquistata in barattolo con il succo di limone, sale e qualche cucchiaino d’acqua. Se vi piace più liquida mettete più acqua e succo di limone, altrimenti dosatevi aggiungendo gli ingredienti liquidi piano piano e girando il tutto con un cucchiaio.

Ecco fatto: la schiscetta vegana è pronta!

 

La salsa tahina: la crema di semi di sesamo che è anche uno degli alimenti più ricchi di calcio

salsa tahina come farlaLa salsa tahina è un alimento antichissimo che ha le sue origini in Nord Africa e Medio Oriente. Questa salsa viene fatta tostando dei semi di sesamo bianco, poi macinati e mantecati con l’olio fino ad ottenere una crema. La consistenza finale è abbastanza densa e ricorda un po’ il burro di arachidi.

Nella cucina mediorientale viene utilizzata per accompagnare le verdure sia crude sia cotte, viene spalmata al naturale sulla pita, per accompagnare i più famosi falafel (il mio kebab di fiducia non manca mai di aggiungermene un po’) ed è uno degli ingredienti della sua cugina salsa hummus.

Spiego come fare la salsa hummus nell’articolo sul pranzo al sacco vegan ok.

 

La salsa tahina è buonissima e versatile in cucina, ma soprattutto è ricca di nutrienti che fanno bene. Contiene infatti vitamina E e B, è ricca di magnesio, fosforo, zinco, ferro ed è uno degli alimenti (sani) più ricchi di calcio che abbiamo a disposizione. Essendo a base di semi e olio è molto calorica e ricca di grassi, ma polinsaturi ovvero quelli buoni! Inoltre grazie alla presenza di due sostanze chiamate sesamina e sesamolina aiuta a tenere sotto controllo il colesterolo. Trattandosi comunque di un alimento ad alto tasso di calorie è meglio non esagerare con le quantità. Ottima invece se dovete riprendervi dopo un periodo di convalescenza e avete bisogno di bel un ricostituente energetico.

 

Per altre idee sulle schiscette vegane, sane e veloci puoi  leggere anche:

La schiscetta vegana: insalata proteica con avocado e lupini

L’arte della schiscetta sana e veg: ovvero preparare il pranzo sano e veloce da portare al lavoro o all’università

 

 

Credits foto in evidenza.

Previous Post Next Post

You Might Also Like