come scegliere lo stile di yoga da praticare
YOGA

2018 l’anno dello yoga: 8 tipi di yoga e il test per scoprire qual è lo stile giusto per te!

Ne sento parlare da un po’ di tempo, tante persone che conosco ne sono entusiaste…ho deciso nel 2018 mi iscrivo a Yoga! Sì, ma quale?!

A quanti è capitato di sentire questa genere di frase? E a quanti è capitato di dirla? Io stessa all’inizio ho provato diversi tipi di yoga (e ancora ne provo) prima di innamorarmi del vinyasa e capire che in questo momento è quello che fa per me.

Ricordo una primissima prova in uno studio dove si stava fermi nella stessa posizione per quasi tutta la lezione…no grazie, non fa per me al momento! O dei video su YouTube dove ci mancava poco che mi addormentassi (senza offesa). Per fortuna poi non ci ho messo molto a trovare lo stile e lo studio adatto! (se volete sbirciare si chiama redyoga). E’ anche vero che più vado avanti alla scoperta di questa fantastica disciplina, più stili aggiungo alla mia pratica  (se vuoi saperne di più leggi anche Tutti pazzi per lo Yin Yoga e Perché lo Yoga, Perché il vinyasa ).

Ecco allora uno specchietto sugli 8 stili di yoga più conosciuti:

  • Hatha yoga

L’Hatha yoga spesso viene associato alla forma più antica e tradizionale dello yoga. E’ un tipo di pratica abbastanza tranquilla, per questo è particolarmente adatta per i principianti. Il focus di questa disciplina è rinforzare la mente e il corpo, di fatti nasce per stimolare la connessione corpo-mente. E’ una vera combinazione di esercizio di respirazione e asana.

  • Bikram Yoga

Il Bikram yoga è spesso chiamato anche hot yoga e prende il nome proprio dal guru che l’ha ideato. Si pratica in stanze molto riscaldate, ad una temperatura che arriva fino ai 35-38 gradi. Include 26 posture focalizzate sull’allineamento del corpo. Il caldo favorisce l’elasticità dei legamenti e la flessibilità dei muscoli. Se state pensando che fa troppo caldo per praticare Bikram Yoga, ricordate che lo yoga nasce in India!

  • Ashtanga Yoga

Ashtanga yoga è un tipo di yoga dinamico che segue una rigida disciplina sull’ordine delle posizioni da eseguire. E’ uno degli stili più fisici, per questo è spesso indicato anche per le persone che vogliono perdere qualche chilo di troppo o aumentare il livello di pratica fisica.

  • Vinyasa Yoga

Vinyasa yoga è uno stile incentrato sul flow o flusso. Enfatizza per cui tutte le sequenze armoniche a partire dai saluti al sole. Sincronizza il movimento del corpo con il respiro: ogni posizione è leggiadra e si collega immediatamente a quella successiva (quasi come una danza) al ritmo dell’ispirazione ed espirazione.

  • Power Yoga

Simile se vogliamo all’Ashtanga yoga ma senza seguire una precisa sequenza di asana, le posizioni si eseguono molto velocemente facendone lo stile più intenso dal punto di vista fisico. E’ l’ideale se state cercando una pratica per sviluppare forza e flessibilità, da evitare se si ha bisogno di qualcosa di più spirituale.

  • Kundalini Yoga

Il Kundalini yoga è centrato a lavorare sul chakra della radice, alla base della colonna vertebrale (a brevissimo dei post di approfondimento sul tema dei chakra!) e punta a rinforza molto il famoso e caro core (l’addome). E’ uno degli stili più spirituali, ricco di esercizi di respirazione, canti e meditazione.

  • Iyenger Yoga

Iyenger yoga è ideale se volete praticare con l’aiuto dei “props” come i blocchetti, le cinture e cuscini. E’ uno stile molto metodico e incentrato sull’allineamento perfetto delle posizioni. Ogni posizione viene tenuto per un tempo determinato, con l’obiettivo di raggiungere un’alto livello di pratica sia mentale sia fisica.

  • Yin Yoga

Lo Yin yoga lavora sui tessuti connettivi, come i legamenti e i tendini. La sua difficoltà sta nel riuscire a tenere le posizioni dai 3 ai 5 minuti…ma c’è anche chi arriva a mantenere ogni singola posizione 20 minuti!Tenere le posizioni a lungo incide non solo fisicamente, ma anche emotivamente. Mette alla prova il corpo e la mente. Non è difficile partecipare a una classe di Yin yoga e…mettersi a piangere!

 

Ora che hai letto una piccola definizione per ogni stile, sei pronto per fare il test e scoprire quale stile di yoga fa per te!  

test tipologia di yoga adatte a te

Previous Post Next Post

You Might Also Like