Avocado: 4 ricette veloci
MANGIARE VEG

Avocado: 4 modi per mangiarlo dalla colazione alla cena.

C’è chi pensa che sia solo una moda, chi non può più farne a meno e chi lo propina a tutti perché ha scoperto che oltre ad essere  buono è anche ricco di importanti sostanze nutritive. Se ci fosse una classifica forbes, l’avocado sarebbe in copertina con il titolo di alimento più famoso del 2017.

L’avocado è buono, anzi buonissimo. Con la sua consistenza cremosa/burrosa si mangia da solo o come ingrediente di tante ricette sia dolci sia salate. Gli amanti dell’avocado oltre che poter contare su un frutto molto versatile in cucina, accedono a un mondo di proprietà nutritive che fanno gioire l’organismo. Vediamo in breve qui di seguito proprietà e benefici dell’avocado.

Avocado: il grasso che non ingrassa.

Semplificando l’aspetto scientifico-nutritivo, possiamo dire che l’avocado è il frutto grasso per eccellenza. Non dobbiamo però farci ingannare, perché si tratta di grassi “buoni”. Questo fantastico frutto americano ha un profilo nutrizionale davvero interessante! Nell’avocado troviamo fibre, grassi buoni, vitamine del gruppo B, vitamina K – C ed E, potassio e Omega 3. 

Queste sostanze fanno dell’avocado un ottima fonte di proprietà che aiutano a mantenere in salute il cuore, stimolano la fertilità, contribuiscono a mantenere pelle sana e giovane (mai provata una maschera di avocado?) e aumentano la sensazione di sazietà.  Già solo per queste ragioni è un alimento che non dovrebbe mancare sulla tavola di chi ha scelto un regime alimentare vegetale per attingere a tutte quelle sostanze che si trovano anche nei derivati animali, di chi vuole seguire una dieta dimagrante equilibrata (la fibra sazia e i grassi sono buoni) e di chi ha problemi cardiovascolari o di colesterolo alto. Ma ora veniamo alla parte più golosa.

 

Come mangiare l’avocado: colazione, pranzo, merenda e cena con l’avocado.

Avocado a colazione: una piacevole scoperta

L’avocado è una valida alternativa per chi ama come me la colazione salata. Personalmente non sono una grande fan di cornetti e marmellata, per carità non li snobbo, ma spesso al mattino dopo i saluti al sole o una pratica mattutina ho più voglia di qualcosa di salato ed energetico che non mi faccia sentire appesantita. Con l’avocado ho trovato quello che stavo cercando. Io a colazione lo mangio così:

  • Taglio a fettine metà o un avocado (in base a quanto è grosso o a quanta fame ho)
  • Prendo le fettine e le spalmo o su una fetta di pane di segale o su dei crakers integrali o di riso
  • Lo cospargo di semi di lino tritati per arricchire ulteriormente la colazione di omega 3. Mi raccomando che siano tritati o sminuzzati altrimenti il nostro organismo non è in grado di assimilarli e li espelle così come sono.
  • Posso aggiungere un po’ di limone e un pizzico di sale.

La colazione è pronta! 🙂 

Avocado a pranzo: un’insalata veloce

Mangiando in ufficio preferisco portarmi il pranzo da casa, in modo da mangiare sempre il più sano possibile. Non nascondo che prepararsi il pranzo la sera prima sia di una noia mostruosa. Soprattutto per una che non si accontenta di mangiare lo stesso piatto a pranzo e cena. Con l’avocado ho trovato un alleato prezioso: quando voglio rimanere più leggera o non ho tempo per cucinare qualcosa di elaborato preparo un’insalata e ci metto dentro un avocado tagliato a cubetti che le dà subito quel gusto in più e leva la tristezza della semplice insalata.

Qui una delle mie insalate preferite:

  • Lattuga
  • Pomodori freschi, io preferisco i cuori di bue.
  • Avocado a cubetti
  • Olive verdi
  • Mais
  • Semi di lino, semi di sesamo bianco e semi di sesamo nero
  • Olio EVO, sale e limone
  • Posso aggiungere a parte un po’ di salsa hummus (trovate la mia ricetta qui) o tahin

Così ho fatto un’insalata velocissima e buonissima, che di sicuro non mi lascerà affamata o poco soddisfatta.

Avocado come spuntino: un vizietto culinario

Quando mi capita di essere a casa e mi voglio coccolare un po’, come spuntino o a merenda mangio metà avocado con un po’ di limone e sale. In pratica:

  • Taglio l’avocado a metà e tolgo il nocciolo con un cucchiaio
  • Su una delle due parti metto un po’ di succo di limone e un po’ di sale
  • Mangio la metà di avocado dentro la sua buccia con un cucchiaino

Questa è in assoluto una delle mie merende preferite: golosa, salutare e che mi sazia!

Avocado a cena: una serata in stile mexicano.

Le salse spesso ti salvano la cena: sono veloci da fare e buone da mangiare, possono essere usate come aperitivo, antipasto e contorno veggie. E se si parla di avocado di certo non può mancare la salsa guacamole: si può proporre come aperitivo insieme ai classici nachos o con del crudité di verdure, si può mangiare con l’insalata oppure come condimento degli spaghetti di zucchine fatti con lo spiralizer. Io ho questo semplicissimo e funziona alla grande.

La salsa guacamole la faccio così:

  • Taglio a cubetti uno o due avocadi e metto il tutto in un mixer o in un frullino a immersione
  • Aggiungo il succo di un limone, sale, paprika piccante, un pochino d’olio EVO
  • Frullo e metto il composto in una ciotola
  • Finisco con una spolveratina di praprika

Volendo al posto della paprika si può mettere un peperoncino fresco oppure non mettere nessuno dei due se si vuole evitare il piccante. Questa salsa ha una sola controindicazione: può piacere così tanto da mangiarne fino a star male!

Avocado in versione dolce

Come ho scritto all’inizio l’avocado è un frutto molto versatile in cucina. Se è vero che lo preferisco nella sua versione salata non disdegno di certo le ricette dolci. In particolare, in Sri Lanka lo bevevo a colazione come frullato dolce: un concentrato di energia e di bontà! Mentre durante il corso di dolci crudisti della Rapa Cruda ho imparato a fare delle tortine con crema di avocado al limone da leccarsi i baffi.

Conclusioni

Se ad Amsterdam hanno aperto un locale dove è tutto a base di avocado, The Avocado Show, un motivo ci sarà! L’unico inconveniente? Il prezzo. Un avocado può costare dai 2 ai 3,50 euro l’uno. Ma come dico sempre quando si parla di cibo vegan e portafogli, quanto costa un fettina di carne, una sogliola o una confezione di crescenza?  L’avocado è buono, fa bene e poi non è che si deve mangiare tutti i giorni! Per cui… buon avocado! 🙂

 

 

Foto in evidenza

Previous Post Next Post

You Might Also Like